Livres




  Copertina  
Maria Antonietta Terzoli
Nell'atelier dello scrittore: innovazione e norma in Giacomo Leopardi

Il volume propone una raccolta organica di saggi dedicati a Leopardi, di cui indaga testi noti e meno noti, prendendo in considerazione aspetti fin qui poco studiati eppure decisamente importanti per la comprensione dell'intera opera. Un'attenzione particolare è rivolta alla pratica dedicatoria e all'uso sofisticato che uno scrittore così consapevole della tradizione e insieme così innovativo riesce a fare di un genere rigidamente codificato. Studiate per la prima volta in maniera sistematica, queste dediche mostrano su un caso esemplare la straordinaria portata esegetica di tale approccio. Un'altra sezione del libro si occupa degli intensi frammenti autobiografici (o pseudo-autobiografici) di Leopardi, che nella loro frammentarietà forniscono illuminanti suggestioni critiche, e del complesso e fecondo rapporto con alcuni grandi autori precedenti (Diderot, Foscolo). Chiudono il volume tre diversi esercizi di lettura − commento, interpretazione e indagine storica − applicati rispettivamente a una dedica, a uno dei grandi canti e a una breve lettera non ancora compresa nell'epistolario.
     
Scheda dell'editore:

Carocci editore
     
Rassegna Stampa:

"La Provincia di Varese", 14 gennaio 2011




  Copertina  
Maria Antonietta Terzoli (a cura di)
I margini del libro. Indagine teorica e storica sui testi di dedica.
Atti del convegno (Basilea, 21-23 novembre 2002)

I saggi raccolti nel volume affrontano il tema della dedica, solitamente trascurato negli studi storico-letterari, e invece fenomeno diffuso che riguarda scritti e generi anche molto diversi, e resiste, con modifiche e metamorfosi, ben oltre l'Ottocento. In fragile equilibrio tra scritto pubblico e confessione personale, le dediche affidano al lettore dichiarazioni a volte decisive per la comprensione di un'opera e del suo autore: in qualche caso sembrano toccare il cuore stesso del sistema letterario e culturale. A partire da alcuni casi esemplari, i saggi raccolti offrono una prima indagine di questi testi liminari, sui quali non esistono studi sistematici nella tradizione italiana e relativamente pochi per le altre letterature europee.

Vernissage

Convegno internazionale di Studi (Basilea, 21-23 novembre 2002)
     
Recensions:

Rivista storica italiana

La Rassegna della letteratura italiana

 

Home